Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Magis, The Magis Way


Commerciale
placehold

Magis, The Magis Way

Al Salone del Mobile 2019, Magis si è proposta con uno spazio che abbraccia i visitatori in una sensazione di serenità e condivisione.

Com’è nata l’ispirazione per il nuovo stand Magis in occasione del Salone 2019?

“Spunto per questo nuovo concept curato dallo studio svedese Note, al secondo anno di collaborazione con Magis, l’accogliente architettura classica dei cortili interni del tradizionale palazzo italiano, più in particolare di Palazzo Ducale a Venezia, e del chiostro. Una ricerca di espressioni e volumi a ritroso nel tempo, attraverso affascinanti arrangiamenti architettonici attorno ad un cortile centrale, spazio di socializzazione generoso e invitante, ma al tempo stesso intimo e protettivo, interpretato come un posto ideale dell’oggi dove sedersi, parlare e scambiarsi idee o semplicemente fare una pausa. E tutt’intorno il colore dell’acqua, elemento unificante della città lagunare, che diventa il colore dominante dello stand e sua aura suggestiva”.

Cosa rappresenta “The Magis Way”?

Letteralmente il “modo” o lo “spirito” di Magis, questo perché si differenzia dalle altre aziende per un’unicità di stile. Magis è un’azienda eclettica dove spesso il design non si vede facilmente, è racchiuso all’interno del prodotto, del progetto. A volte è necessario scoprire i prodotti, capire dov’è l’elemento di innovazione e molto spesso il bello ha bisogno di tempo per essere trovato.

placehold


 

Il catalogo è ancora uno strumento importante nel fare comunicazione?

Il catalogo è sicuramente ancora oggi uno strumento di lavoro e al tempo stesso un importante mezzo per fare comunicazione soprattutto per alcuni mercati e per la grande distribuzione che hanno necessità di avere del materiale stampato come fonte d’ispirazione.

Condividi su: